Politics

era in coma da 2 mesi dopo un’operazione alle tonsille


L’ex Miss Brasile Gleycy Correia è morta dopo due mesi di coma sopraggiunto in seguito a un intervento. Operata alle tonsille, pochi giorni dopo ha avuto un malore.

Gleycy Correia

Gleycy Correia

È morto dopo più di due mesi di coma l’ex Miss Brasile Gleycy Correia. Era ricoverata in ospedale in seguito a un arresto cardiaco sopraggiunto a pochi giorni da un’operazione alle tonsille: la notizia del suo decesso, avvenuto lunedì, è stata confermata dal prete di famiglia, Lidiane Alves Oliviera.

Gleycy Correia

Gleycy Correia

Una vicenda sulla quale ora si dovrà fare luce quella della reginetta di bellezza, incoronata Miss United Continents Brazil nel 2018 e morta a soli 27 anni. Dallo scorso 4 aprile però Gleycy Correia era ricoverata in una clinica privata in Brasile in seguito a un malore: cinque giorni prima si era sottoposta a un intervento di routine alle tonsille, una tonsillectomia, che prevede la rimozione chirurgica delle stesse. Dimessa dall’ospedale, era tornata a casa, poi il malore e il ricovero in una struttura della Unimed dove è rimasta fino a ieri quando è sopraggiunto il decesso.

Gleycy Correia, proveniente da Macae, sud-est del Brasile, sarebbe stata dunque colta da una forte emorragia lo scorso 4 aprile e poi da un arresto cardiaco che l’hanno indotta al coma. Come spiegato dal sacerdote di famiglia un coma durante il quale in questi mesi non ci sarebbe stata alcuna attività neurologica. Poi il decesso. Il suo corpo è stato inviato all’Istituto di Medicina Forense di Macae per un’autopsia.

Gleycy Correia

Gleycy Correia

“Dio ha scelto questo giorno per ritirare la nostra principessa. Sappiamo che ci mancherà tantissimo, ma ora illuminerà il cielo con il suo sorriso”, ha aggiunto il prete spiegando inoltre che i familiari credono che durante l’operazione i medici abbiano commesso un errore. Gleycy era una star dei social media con oltre 52.000 follower su Instagram e aveva iniziato a lavorare a 8 anni in un salone di bellezza, come lei stessa raccontava parlando del suo passato.





Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.